Translate

mercoledì 6 settembre 2017

RECENSIONE "ABYSSAL LOVE" di Fanny Goldrose



Buon pomeriggio follower!
Flavia Fanelia ha letto "Abyssal Love" di Fanny Goldrose 😃




Titolo: Abyssal Love 
1° incantesimo
Autore: Fanny Goldrose

Genere: Paranormal Romance New Adult
Casa editrice: Ã’phiere - i brillanti di Mamma editori

Disponibile in ebook a € 4,99
e in formato cartaceo a € 9,80 

Pagina autore: Fanny Di Natale - Goldrose







TRAMA:


Quando va a seppellire la madre in un’isola sperduta nell’Oceano, Elly orfana, diciottenne e scontrosa, scoprirà che le favole ascoltate da bambina erano vere. Dovrà affrontare il segreto degli uomini del mare, luminosi e tenebrosi come Noach dagli occhi d’argento e dai capelli neri come l’inchiostro - ABYSSAL LOVE di Fanny Goldrose 

Uomini alti, con gli occhi spietati e ammantati di una cappa antica, le ragazze di Flores se li sognavano così scrutando il mare, nello scintillio delle onde al sole, dimentiche per un attimo di tutta l’oscurità dell’abisso. Un pericolo per Elly, eppure il sale sulla pelle e il pungere della brezza dell’oceano erano le uniche cose capaci di farle provare felicità e di scacciare l’ansia per come fosse al momento il suo aspetto. Come se non fosse stata costretta fin da bambina a nascondere i suoi strani capelli d’argento.

"Il sorriso di Noach, meraviglioso come sempre, era puntato sulla mia finestra. Quel suo aspetto principesco, più da leggenda che non appartenente alla realtà, mi fece subito sentire inadeguata, come ogni volta, ma poi trassi un respiro e, con il cuore a mille, scesi di corsa, mi chiusi la porta alle spalle ed entrai nel sole del mattino.” 





IL PARERE DI FLAVIA FANELIA:


Buona parte della storia si sviluppa su di un'isola circondata da quello che, almeno all'inizio, è il sospetto di un mistero, di qualcosa di non detto. 

Elly, la protagonista, si ritroverà confusa e travolta da questa realtà che le sfugge e la destabilizza, ma che le regalerà emozioni, affetti, stupore e una buona dose di avventura.
A parte l'intro un po' lenta e troppo lunga per i miei gusti, il libro scorre veloce, senza intoppi, senza grandi sottotrame inattese, perché le sorprese, per quanto siano tali, non sono dei veri colpi di scena che non ci si aspetterebbe. Ciononostante, la lettura è gradevole, prende e si arriva in fretta alla fine.
Unica piccola pecca che mi sento di evidenziare è la somiglianza con la storia Bella/Edward di Twilight. Queste protagoniste brutte ma che piacciono, sfortunate ma che se la cavano sempre, imbranate ma terribilmente affascinanti... Beh, seguono un filone ormai abusato. Anche se non posso dire di non aver provato empatia per Elly, di non aver sperato con lei o di averla sentita estranea.
Lo consiglio? Yes! 



Nessun commento:

Posta un commento